Ministero dello Sviluppo Economico

CERT Nazionale Italia - Computer Emergency Response Team

Vulnerabilità

Vulnerabilità in VLC media player consente esecuzione di codice arbitrario

denial-of-service  remote code execution  VLC   martedì, 18 giugno 2019

È stata recentemente scoperta una vulnerabilità nel software multi-piattaforma per la riproduzione di contenuti multimediali VideoLAN VLC media player che può consentire l’esecuzione di codice arbitrario.

La vulnerabilità, a cui è stato assegnato il codice CVE-2019-5439, deriva dalla mancanza di un controllo adeguato sui limiti dell’input fornito dall’utente nella funzione ReadFrame() nel file sorgente “avi.c”. Se sfruttata con successo, questa vulnerabilità può consentire ad un attaccante remoto di eseguire codice arbitrario nel contesto dell’applicazione affetta o, in caso di tentativi falliti di sfruttamento, di causare condizioni di denial of service.

Per risolvere questa vulnerabilità è necessario aggiornare VLC alla versione 3.0.7 o successiva.

Per maggiori informazioni su questa vulnerabilità e sugli aggiornamenti disponibili si consiglia di consultare le seguenti fonti esterne (in Inglese):

Notizie correlate

Vulnerabilità multiple 0-day in VxWorks

1 agosto 2019

Sono state scoperte 11 gravi vulnerabilità zero-day nei sistemi operativi VxWorks prodotti da Wind River che possono consentire l'esecuzione di codice da remoto.Leggi tutto

Grave Vulnerabilità in ProFTPd

25 luglio 2019

È stata scoperta una grave vulnerabilità di tipo esecuzione di codice da remoto nell’applicativo ProFTPd.Leggi tutto

Vulnerabilità critica in VLC media player

24 luglio 2019

È stata recentemente scoperta una vulnerabilità critica in VideoLAN VLC media player che può consentire l'esecuzione di codice arbitrario.Leggi tutto