Ministero dello Sviluppo Economico

CERT Nazionale Italia - Computer Emergency Response Team

Vulnerabilità

Grave vulnerabilità in ProFTPd

ProFTPd  remote code execution   giovedì, 25 luglio 2019

È stata recentemente resa nota l’esistenza di una grave vulnerabilità (CVE-2019-12815) nell’applicativo ProFTPd, servizio FTP multi-piattaforma largamente diffuso in vari ambienti server Linux, anche in ambito Enterprise.

Come segnalato al CERT Nazionale dalla società Yoroi, il ricercatore di sicurezza indipendente Tobias Mädel  ha recentemente scoperto una grave falla all’interno del modulo mod_copy di ProFTPd, attraverso la quale un attaccante di rete con la possibilità di inviare una serie di comandi “CPFR” e “CPTO” è in grado di scrivere un file arbitrario sul server bersaglio, con conseguente potenziale esecuzione di codice arbitrario e compromissione totale della macchina. Il modulo mod_copy è abilitato per impostazione predefinita nei pacchetti ProFTPd utilizzati in varie distribuzioni Linux, tra cui Debian.

Il produttore ha confermato la presenza della vulnerabilità nelle versioni di ProFTPd fino alla 1.3.5 e nella versione 1.3.6, per le quali sono in fase di rilascio le opportune patch. I produttori di sistemi operativi basati su Linux, come ad esempio Canonical e SuSE, stanno recependo gli aggiornamenti all’interno dei loro cicli di aggiornamento.

Vista la gravità della vulnerabilità in oggetto, la disponibilità di dettagli tecnici relativi allo sfruttamento della problematica e alla potenziale esposizione su Internet dei servizi affetti, si raccomanda di installare gli aggiornamenti relativi alla propria piattaforma al più presto, dopo appropriato testing.

Come soluzione di mitigazione, si suggerisce di valutare la disabilitazione, anche temporanea, di eventuali account anonimi e guest eventualmente presenti nelle configurazioni dei servizi ProFTPd.

Per informazioni più dettagliate sulla vulnerabilità e sugli aggiornamenti disponibili, si suggerisce di consultare il seguente bollettino di ProFTPd (in Inglese):

Notizie correlate

Scoperta nuova vulnerabilità critica in OpenSMTPD

26 febbraio 2020

È stata scoperta una vulnerabilità considerata critica in OpenSMTPD che può consentire ad un attaccante remoto di eseguire comandi arbitrari come root.Leggi tutto

Vulnerabilità critiche in VMware vRealize Operations for Horizon Adapter

20 febbraio 2020

VMware ha rilasciato un avviso di sicurezza relativo a vulnerabilità multiple, di cui diverse critiche, nel prodotto vRealize Operations for Horizon Adapter per Windows.Leggi tutto

Aggiornamenti di sicurezza critici per Adobe After Effects e Adobe Media Encoder

20 febbraio 2020

Adobe ha rilasciato aggiornamenti di sicurezza critici per After Effects e Media Encoder. Questi aggiornamenti risolvono due vulnerabilità che possono causare l’esecuzione di codice arbitrario.Leggi tutto